domenica 9 ottobre 2011

mi sono appena accorta di aver perso un anello.
e sono le 3 e 14.
non che fosse particolarmente importante in genere odio indossare bigiotteria gioelli e quant'altro.
se sei brutta, sei brutta fine.non c'è accessorio che tenga.
e io mi sento più brutta di amy winehouse,e oltretutto brutta dentro...un marciume.
a volte mi sembra di avere 80 anni,a volte mi sembra di averne 12.
non ho fatto altro che pentirmi e sentirmi in colpa per tutta una vita.
fa ridere il fatto che non so neanche perchè?
mi sento in colpa quando rido troppo.
mi sento in colpa a provare pietà guardando mia madre.
mi sento in colpa perchè sono una fallita
mi sento in colpa a fingere con tutti ,nessuno escluso.
mi sento in colpa perchè non ho fatto nulla per coronare il mio sogno( e io uno ce l'avevo)
mi sento in colpa ad odiare quasi tutto.
mi sento in colpa quando sono indifferente al dolore degli altri
mi sento in colpa quando rispondo male a gratis.mi fa sentire malvagia.
mi sento in colpa a non mangiare abbastanza mentre certa gente muore di fame.
mi sento in colpa ad avere ormai troppi segreti e non avere nessuno con cui parlarne,perchè c'è sempre qualcuno coinvolto.
cerco il mio anello finche il sonno non mi abbatte come un grosso vitello insignificante.

7 commenti:

  1. questo post mi ha toccata dentro.
    mi sento così anch io e sono stanca. sono stanca stanca stanca.
    mi sento in colpa perchè sono infelice. la gente normale non lo fa.

    RispondiElimina
  2. questio post è davero pesante. non in senso malvagio, è pesante perche ci butt identro tutte la tua colpa è pieno e trabocca quasi.
    ti senti jin colpa per troppe cose. non ci dovresti nemmeno pesnare.

    RispondiElimina
  3. Forse ti senti in colpa perché non riesci ad amare il caos e la follia...(;

    RispondiElimina
  4. Quando il marciume prende il sopravvento, sentirsi in colpa è regola del gioco. Un gioco da cui non si esce mai..
    Ti abbraccio :*

    RispondiElimina
  5. Non ti preoccupare, torna se e quando vuoi!

    RispondiElimina
  6. Cazzo che post, mi sembra di averlo scritto io.
    Sto una merda, sai? Mi sento più infelice di quanto lo ero prima.
    Sono in un altro tunnel, l'ennesimo tunnel.
    Prima l'anoressia, poi la depressione e infine la droga.
    Non sono le canne a rovinarmi, con quelle metti su un po' di ciccia e occhi rossi.
    Il problema è il resto, il di più.
    Ieri sera non ho trovato ne md ne keta, ero nel pallone. Stavo male all'idea di dOver restare senza. Soffrivo come se mi fosse morto il gatto.
    Così dopo ben un mese di resistenza ho ripreso per l'ennesima volta dell'ero. Mi dico sempre che è l'ultima volta e che lo faccio solo per far serata. Palle. Sono fottuta.
    Avevo sogni, speranze e tante idee geniali per la testa: ora non ho più nulla, mi hanno svuotata con un cucchiaino.
    Giro con gente che mi fa schifo,che guardo con disprezzo misto a pena ma ho solo più loro.
    Mi fa schifo mia madre, mio padre, mio fratello. Mi fanno schifo le vite insignificanti che fanno.
    E poi mi guardo. E a guardarmi mi arrabbio così tanto con me stessa, mi odio così tanto per cosa sono diventata, mi faccio così schifo con questi zigomi scavati e queste occhiaie nere violacee che devo farmi di qualcosa. Qualsiasi fottutissima cosa.
    Non voglio pensarci, non voglio guardarmi, non voglio aiutarmi.
    Mi sento così grande e così piccola allo stesso tempo; così forte e così fragile; così stupida.
    Che avrei fatto una brutta fine me lo avevano detto in tanti ma io non ci credevo, non ci pensavo, non ci badavo.
    E ora che sono qui ad un passo dal baratro, invece di indietreggiare e salvarmi, mi ci butto dentro a braccia aperte.
    Forse doveva andare così, forse non sono stata creata per restare qui.

    Non si perché ho scritto tutte Ste cose, probabilmente non te ne frega un cazzo Bet ma avevo bisogno di buttarle fuori e il tuo post mi ha fatto da purga. Pardone moi! Virgi

    RispondiElimina